Come fare per posizionare ai primi posti il nostro sito?

Le fondamenta

Posizionarsi nei primi risultati dei motori di ricerca non è affatto semplice, poiché è necessario trovare un equilibrio  fra tanti fattori diversi e fare una serie di analisi abbastanza complesse. Nonostante ciò, al giorno d’oggi esistono diverse strade per ottenere dei risultati sfruttando il proprio sito internet.

Ma prima ancora di pensare a come fare per posizionare ai primi posti il nostro sito ed alla strategia che abbiamo intenzione di utilizzare, dobbiamo fare un’altro step. È assolutamente necessario andare ad ottimizzare il nostro sito.

In questo articolo precedente, andiamo velocemente ad analizzare proprio questo punto: 👉 Ottimizzare un sito web: cosa significa? 👈

Questo perché, per costruire il nostro grattacielo 🏢, abbiamo bisogno innanzitutto di solide fondamenta.

Il termine SEO

Il termine che identifica tutte le operazioni che effettuiamo continuamente per scalare il posizionamento si chiama SEO (search engine optimization) tradotto dall’inglese: OTTIMIZZAZIONE DEI MOTORI DI RICERCA.

Vediamo quindi che ottimizzazione è una parola che troviamo spesso, appunto perché è uno dei concetti fondamentali, che ci si presenta sempre davanti quando gestiamo delle pagine o dei siti internet.

Quindi, ad una prima lettura, potremmo concludere che ottimizzare un sito web e fare SEO siano la stessa cosa. ❌ In realtà non è così. Nella SEO è inclusa l’ottimizzazione del sito (in tutti gli ambiti), ma anche altre tipologie di lavori ed aggiustamenti che un esperto del settore deve conoscere alla perfezione.

Parole chiave

Le parole chiave o keywords, sono tutte quelle parole che cerchiamo sul web e che ci portano su uno specifico sito. Per questa ragione è importante sceglierle 🔍 accuratamente, così da posizionarci in prima pagina per quelle più efficaci.

Gli ultimi aggiornamenti di Google hanno però leggermente modificato il modo in cui la ricerca funziona. Adesso, si tende a posizionare un sito più per argomenti (topic) che per singole parole.

Questo ci fa intuire che, se vogliamo davvero capire come fare per posizionare ai primi posti il nostro sito internet, dobbiamo scegliere accuratamente le keywords. Dopo aver ricercato le parole chiave più pertinenti, andremo quindi ad utilizzarle nel nostro sito, nelle modalità che più ci convengono.

I backlink

Nel gergo degli addetti ai lavori i backlink sono tutti i collegamenti che da altri siti portano direttamente al nostro. Questo è uno dei fattori che Google tiene parecchio in considerazione quando si tratta di valutare il nostro sito internet, poiché ricevere menzione su un’altro sito ci fa ⬆ guadagnare in autorevolezza.

Purtroppo però, questo è il punto meno controllabile di tutti, poiché sono gli altri utenti a decidere o meno, se e quando, creare un collegamento con il nostro sito. Generalmente, migliore è la qualità intrinseca dei nostri contenuti, maggiore è la probabilità che veniamo citati da qualche parte sul web.

Conclusione

Internet è un mondo in continua evoluzione, e rimanere al passo con i tempi è davvero dura. Per questo stanno nascendo delle figure esperte a cui poter affidare la propria presenza online, che si tratti di sito internet o social network.

E voi cosa preferite fare? Gestire tutta la mole di lavoro autonomamente, o delegare questi compiti ad altre figure esterne alla vostra azienda? Fateci sapere nei commenti.

Grazie per aver letto il nostro blog.

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*